Si è tenuta in mattinata la conferenza stampa dell’evento che domenica 17 dicembre regalerà a Trieste un appuntamento fortemente significativo, tra sport e solidarietà

È partito il conto alla rovescia. Tra pochi giorni, domenica 17 dicembre con partenza alle ore 10:00 da Piazza Unità, si svolgerà la Bavisela di Natale 2023, un appuntamento sportivo e solidale curato dall’Apd Miramar con la coorganizzazione del Comune di Trieste e la collaborazione dell’Asd Trieste Atletica Aps. La manifestazione, che proporrà ai partecipanti un tracciato di 5 km da percorrere alla velocità desiderata e disegnato tra le vie del centro città (toccando Cavana e Campo Marzio per poi fare marcia indietro verso l’arrivo allestito sempre in Piazza Unità, è stata presentata ufficialmente questa mattina negli spazi del negozio Treesport all’interno del Centro Commerciale Il Giulia.

Ad aprire il novero degli interventi è stato
l’Assessore alle Politiche dell’Educazione e della Famiglia del Comune di Trieste Maurizio De Blasio:

“Questa fruttuosa collaborazione con l’Apd Miramar conferma l’attenzione dell’amministrazione verso una manifestazione capace di coniugare lo sport a tematiche sociali e fortemente attuali. Credo che appuntamenti, come la Bavisela di Natale, possano sensibilizzare la cittadinanza e farle vivere il territorio conoscendolo ancora più approfonditamente e condividendolo uno con l’altro”

La Bavisela di Natale è organizzata appunto dall’Apd Miramar, già in grado nelle ultime stagioni di rilanciare la storica Bavisela primaverile con una Trieste Spring Run che lo scorso maggio ha accolto oltre 4000 iscritti e guidata, da pochi giorni, dal neo presidente Emilio Porto:

“Ci tengo a ringraziare, per il grande impegno e il lavoro svolto con passione e energia, dal mio predecessore Giampaolo Petrini. Ringrazio inoltre la Trieste Atletica e, nello specifico, le realtà che ci affiancano nell’organizzazione dell’evento di questa domenica 17 dicembre dove vogliamo vivere tutti assieme una festa all’insegna dello sport e della solidarietà”

Come anticipato il focus di questa Bavisela è la solidarietà e l’iniziativa della costituzione di una STANZA ROSA con la preziosa azione del Burlo Garofolo di Trieste. L’intero ricavato delle iscrizioni della Bavisela di Natale verrà dunque devoluto al Burlo che creerà un prezioso spazio di supporto psicologico dedicato a tutte le donne che vivono quotidianamente violenze di ogni genere. In rappresentanza del Burlo c’erano le Dottoresse Marianela Urriza (Dirigente Medico di Direzione) e Martina Debelli (Responsabile della Piattaforma Ostetrica Ginecologica). Quest’ultima ha sottolineato come sia importante:

“Valorizzare, anche attraverso queste iniziative, l’area materno-infantile e ginecologica del Burlo, istituto di cui si parla principalmente per la sua area pediatrica. All’interno di una riqualificazione degli spazi c’è appunto il progetto di costruire questa STANZA ROSA, iniziativa che risponde ai quei valori di rispetto e condivisione che lo sport coltiva quotidianamente e che dovrebbero essere più presenti anche negli altri ambiti della società”.

La chiusura degli interventi è toccata al Delegato del CONI Trieste Ernesto Mari che ha rimarcato come:

“Il mondo dello sport può fare tanto sul tema della violenza valorizzando il concetto di rispetto e veicolandolo soprattutto all’interno delle scuole. Questa Bavisela di Natale chiuderà un 2023 che ha visto Trieste e tutta la Regione ospiterà tantissimi eventi di alto spessore, sportivo e sociale”.

Si ricorda come le iscrizioni per la Bavisela di Natale, che hanno già toccato quota 300, si possono effettuare fino a sabato 16 dicembre visitando la nostra pagina dedicata: